A cura della Redazione
Vittime della camorra, presentazione del libro "La ferita" Venerdì 25 marzo, alle ore 19,30 presso il Teatro San Francesco di Paola a Torre Annunziata , si terrà la presentazione del libro “La Ferita - racconti per le vittime innocenti della camorra”. L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale Madonna della Neve e San Francesco di Paola, un sodalizio impegnato in attività culturali e sociali a favore di quella parte della città che, a causa dai tragici eventi di questi anni, è significativamente colpita dal degrado economico, culturale e sociale. “La ferita “ è stato curato dal drammaturgo Mario Gelardi per la casa editrice “Ad est dell’equatore”, con testi di Riccardo Brun, Raffaele Cantone, Daniela De Crescenzo, Rosario Esposito La Rossa, Mario Gelardi, Ciro Marino, Giuseppe Miale di Mauro, Angelo Petrella, Peppe Ruggiero, Roberto Russo, Conchita Sannino, Daniele Sanzone, Roberto Saviano. “Siamo convinti – spiega mons. Raffaele Russo, presidente dell’associazione culturale Madonna della Neve e San Francesco di Paola – che vedremo risorgere la nostra città se accendiamo le luci della speranza nei quartieri storici di Torre Annunziata. La cultura può fare molto in tal senso. Con la presentazione di questo libro, che ci riempie di orgoglio, inauguriamo il ciclo di eventi culturali che vedrà sempre più protagonista il nostro gruppo, il nostro teatro ed il nostro territorio.” La raccolta di testi vanta una prefazione a cura del magistrato Raffaele Cantone, dal titolo significativo "Eroi per caso" ed una postfazione a cura di Don Tonino Palmese, intitolata "Per non dimenticare tutti gli altri". I ricavati delle vendite del libro, già insignito del premio Nisida, saranno devoluti alla cooperativa “Le terre di Don Peppino Diana”. Alla presentazione prenderanno parte Mario Gelardi, coordinatore del libro, Beatrice Federico, moglie di Raffaele Pastore ( commerciante ucciso per non essersi piegato alla richiesta di estorsione), e Ignazio Scassillo, cantautore torrese, che presenterà per la prima volta a Torre Annunziata il brano “Il camorrista”, una canzone che è entrata a far parte della Biblioteca Digitale sulla Camorra dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Nel corso della serata saranno letti alcuni brani del libro dedicati a Raffaele Pastore, Matilde Sorrentino (la mamma coraggio uccisa per aver denunciato i pedofili per gli abusi sessuali subiti dal figlio) e Giancarlo Siani. A recitare saranno gli attori Giuseppe Maiale di Mauro, autore del testo “I cani sciolti”, e Giuseppe Gaudino, accompagnati da interventi musicali al pianoforte del maestro Scassillo. Sarà presente anche Ciro Marino, direttore editoriale della casa Editrice “Ad est dell’equatore” . “La Ferita - chiarisce Gelardi - è una raccolta di testimonianze, un modo per riunire i frammenti di vita di ciascuna delle vittime innocenti della malavita organizzata. Persone colpevoli solo dell’essersi trovate per puro caso sulla traiettoria di un proiettile, di aver assistito da testimoni ad un’esecuzione, oppure oggetto di un fatale scambio di identità. In altri casi si racconta di magistrati, giudici, giornalisti e piccoli imprenditori che non hanno voluto piegarsi al turpe ricatto della camorra. Eroi del nostro tempo, che, consapevoli del rischio, hanno difeso fino all’ultimo respiro la propria libertà, cercando fino al martirio di portare a termine il proprio dovere.” COMUNICATO