A cura della Redazione
Rassegna teatrale al teatro-laboratorio di via Carminiello L’associazione ICS - IDIOTECREATURESALVE sostenuta e ospitata da “diffusioneteatro” e con la colla-borazione di RADIO CRC - targato Italia - presenta la prima edizione della rassegna meridionale di teatro contemporaneo, completamente gratuita, curata dalla Direzione Artistica di Giulio Nocera, che partirà il prossimo 4 di Marzo per concludersi l’8 maggio, con un incontro aperto con il Maestro Roberto De Simone, al fine di rendere il teatro contemporaneo accessibile a tutte le fasce della popolazione. Protagonisti degli spettacoli, che si terranno presso la palestra – teatro laboratorio permanente di ricerca e sperimentazione sulle tecniche della mediazione teatrale, "diffusioneteatro", in via Carminiello 5 a Torre Annunziata, saranno artisti napoletani e di altre città meridionali che porteranno nel cuore dell’area vesuviana, tra Torre Annunziata e Pompei, opere di teatro, studi, corti teatrali e cinematografici. All’iniziativa, autofinanziata, hanno aderito con entusiasmo tanti artisti. Si tratta – infatti – di uno dei primi grandi eventi di teatro contemporaneo totalmente gratuiti ideati nel Mezzogiorno e realizzati in un’area difficile e particolarmente disagiata come quella del comprensorio vesuviano. Obiettivo della rassegna – come spiega il direttore artistico, Giulio Nocera, che ha costruito un progetto ambizioso con scarsi mezzi e poche collaborazioni ( tra le quali spiccano quelle di Veronica Martino e Marina Fiorenza e lo staff di diffusioneteatro ) – è quello di favorire una relazione inedita tra le popolazioni e le nuove forme artistiche contemporanee, forme generalmente considerate accessibili a pochi. Il tentativo audace di contrapporre la rappresentazione artistica di post modernismo in risposta ad un teatro che richiama ad una più comoda pigrizia culturale, facendo velo ad un più ampio spettro conoscitivo che, nella pratica quotidiana, può e dovrebbe tradursi invece in una più elevata qualità della vita. La rassegna, con la precisa scelta di puntare esclusivamente su opere di teatro contemporaneo, mira a fornire una chiave di lettura diversa, forse inedita, di codici espressivi e forme linguistiche spesso considerate poco popolari e che, invece, nascono e prendono spunto proprio dal quotidiano operando su di esso ricerca e scavo introspettivo. Obiettivo ambizioso di educare ed educarsi a linguaggi più profondi e di creare una sorta di appuntamento fisso , di respiro meridionale ma ancorato al territorio. Un appuntamento per quella utenza che normalmente fatica a permettersi il teatro, e un certo tipo di teatro ( giovani inoccupati, pensionati, disoccupati etc. ) e spesso però carica di interrogazioni ricche su di sè. La rassegna mescola nel programma esperienze e artisti affermati ( arriveranno i Meridiani Perduti da Brindisi, da Bari la compagnia Fibre Parallele, giovanissimi e pluripremiati, gli autoctoni "Teatri delle Sguelfe", i napoletani Antonella Stefanucci, Roberto Azzurro e Domenico Ciruzzi e molti altri) e gruppi di giovani sperimentatori per favorire relazioni e sinergie tra artisti ispirate agli atelier europei di fine “800, luoghi in cui i diversi interpreti dell’arte potevano confrontarsi e crescere reciprocamente. ICS - idiotecreaturesalve - con la rassegna Sprießen - Germi teatrali- 2011, offerta a titolo completa-mente gratuito, intende contribuire tangibilmente a tale finalità benefica e tendente all´attuazione pratica del concetto di qualità di vita e di restituzione di dignità alla parola cultura troppo disattesi in particolare nel sud del paese. COMUNICATO