A cura della Redazione
Boxe: Pinto e Nespro jr ai Campionati italiani  Dilettanti Da domani, presso il PalaBarbuto di Fuorigrotta a Napoli, inizia l’edizione numero 88 dei Campionati Italiani di Boxe Dilettantistica con pugili provenienti da tutte le regioni d’Italia. L’ultima edizione svoltasi nel capoluogo partenopeo risale a ben 38 anni fa. Per Napoli è la quinta edizione dei campionati italiani assoluti. La prima rassegna fu disputata nel 1934, la seconda nel 1955, la terza nel 1967. L’ultima edizione fu quella del 1977, in cui si laureò campione d’Italia un atleta che poi raggiunse le più alte vette della noble art: il napoletano verace Patrizio Oliva. Saranno 105 gli atleti in gara provenienti da sedici regioni italiane, più i team dell’Esercito e delle Fiamme Oro. Molte le defezioni da parte degli uomini di spicco del panorama dilettantistico, non solo nazionale ma soprattutto internazionale: il "leggero" Domenico Valentino ed il "massimo" Clemente Russo, entrambi Campioni del Mondo e, per quanto riguarda il secondo, anche medaglia d’argento olimpica, Vincenzo Picardi, bronzo olimpico e mondiale, e Roberto Cammarelle, impegnati nelle World Series. Saranno proprio due pugili torresi, Alfonso Pinto (foto) nei kg 52 e Francesco Nespro nei kg 64, ad essere tra i più attesi dei campionati per svariati motivi. Per il Caporal Maggiore Alfonso Pinto la possibilità di battere il record di laurearsi Campione d’Italia per la quattordicesima volta. "Ho ritrovato le motivazioni proprio perché i Campionati si svolgevano a Napoli - ha dichiarato Pinto -. Alla soglia dei 33 anni, dopo aver disputato le più grandi competizioni mondiali dilettantistiche, dalle Olimpiadi ai Mondiali, per finire agli Europei, non era facile. Sono felice di essere la guida per tanti pugili che disputeranno i Campionati per la prima volta, come il mio concittadino Francesco Nespro". E proprio Nespro jr sarà un altro elemento di prestigio che la squadra campana punta a far salire sul podio più alto. "Dopo aver vinto la medaglia d’oro ai campionati della Comunità Europea - ha spiegato Nespro -, essere stato bronzo europeo ed aver partecipato ai Campionati del Mondo juniores a Città del Messico, sono consapevole che la prima mia partecipazione agli Assoluti non sarà facile. Però, ho svolto una buona preparazione e ritengo di essere in grado di arrivare fino in finale anche se in queste competizioni è molto importante il sorteggio che ti capita". Una delle novità più gradite ai tifosi di pugilato sarà la massiccia presenza della Rai a questa edizione dei Campionati. Appuntamento sulle reti Rai, dunque, dalle ore 17 alle 19,30 di domenica. RENATO BIAGIO ZURLO