A cura della Redazione
Rifiuti. Bonelli (Verdi): La UE dovrebbe commissariare Bertolaso «Arrivati a questo punto sarebbe necessario che l´Unione europea commissariasse Bertolaso. Lo scontro durissimo tra il responsabile della Protezione civile e le istituzioni europee rischia infatti di avere conseguenze ancora più gravi sulla situazione di Terzigno e sull´emergenza dei rifiuti in Campania». Lo dichiara il presidente nazionale dei Verdi per la Costituente ecologista Angelo Bonelli (nella foto). «Bertolaso - aggiunge - è stato commissario con tre diversi governi: prima con quello Berlusconi, poi quello Prodi ed ancora con Berlusconi: in questi anni in Campania non è stato realizzato un impianto di compostaggio, né un´isola ecologica, né una piazzola ecologica». ´«Vengono riproposte le stesse promesse e raccontate le stesse bugie - prosegue il leader ecologista - è necessario, oggi, fare un´operazione verità: nel 2007 con il governo Prodi furono stanziati 270 milioni di euro per affrontare l´emergenza campana, per gli impianti di compostaggio, per le compensazioni e la differenziata. Ad oggi di quei fondi nulla è stato speso. Al contrario ieri è arrivata l´ennesima promessa di Berlusconi: 14 milioni giustamente rifiutati dai cittadini. «La discarica Sari a Terzigno è stata realizzata e gestita dalla Protezione Civile di Bertolaso. Secondo i dati della Provincia di Napoli da quella discarica deriva l´inquinamento della falda acquifera, contaminata da policlorobifenili e metalli pesanti - spiega il presidente del "Sole che ride" -; l´unica cosa che Bertolaso è riuscito a fare è stato quello di spostare i rifiuti dalle strade di Napoli nel cratere del Vesuvio».