A cura della Redazione
Muore travolto da un treno in corsa 34enne torrese Tentava di attraversare i binari con il suo motorino, ma un treno lo ha travolto. E’ morto così, intorno alle ore 23 di ieri, Gerardo Coppola, 34 anni di Torre Annunziata. L’uomo si trovava a Pompei al passaggio a livello delle Ferrovie dello Stato di via Masseria Curato, nei pressi di Porta Marina Superiore (ingresso principale degli scavi). Si tratta di una zona isolata con una strada cieca frequentata prevalentemente dai residenti e da qualche prostituta. Su questo particolare stanno indagando gli agenti del commissariato della polizia di Pompei per stabilire il motivo per il quale Coppola si trovava a quell’ora in un quel territorio. Il convoglio che lo ha investito era proveniente da Roma e diretto in Calabria. Il macchinista ha avvertito la presenza di qualcuno sui binari attratto dal faro dello scooter, ma il disperato tentativo di frenata è risultato vano. L’inevitabile impatto ha provocato l’atroce decesso del trentaquattrenne torrese il cui corpo è stato tranciato in più parti. Il lavoro dei vigili del fuoco per liberare le rotaie anche dei resti del motorino e degli inquirenti per i rilievi di rito, ha provocato l’interruzione del traffico ferroviario per alcune ore.