A cura della Redazione
Cinzia Russo (SEL): "Dico la mia sulle esternazioni di Manna" Continua il "botta e risposta" tra le due "anime" di Sinistra Ecologia e Libertà. E´ la volta di Cinzia Russo (nella foto), candidata alle ultime Regionali per SEL. Gentile Direttore sono spiacente di dover utilizzare nuovamente il Suo giornale e mi auguro per il futuro di poterlo fare per motivi più edificanti, ma ritengo opportuno rispondere alle esternazioni del compagno Manna che mi preoccupa per le sue amnesie frequenti nonché la poca chiarezza espositiva . Voglio precisare che affermare che ci sono dei “mandanti” dietro ad una dichiarazione è come dire che non possano esistere o non si riconoscano dei pensieri individuali ma solo pensieri collettivi, o peggio ancora, esiste un solo pensiero al quale ci si assoggetta (e spero che questo non accada a lui); ricordo a Manna, inoltre, che i “mandanti” sono occulti, loschi personaggi che agiscono in altre realtà e logiche che sono ben lontane da me e dagli altri compagni di Sinistra Ecologia e Libertà, credo Manna compreso! Per mia forma mentis mi esprimo con chiarezza e secondo linguaggio, terminologia e pensiero culturalmente e politicamente “sani”. Sebbene personalmente preferisca avere chiarimenti in maniera diretta confrontandomi all’interno del nostro movimento politico, mi preme ricordare e precisare delle cose essenziali: 1) Personalmente non ho proprio avuto un comitato elettorale, tantomeno nel Centro Servizi Fiorillo! Tutta la mia campagna elettorale (ero candidata al Consiglio Regionale) si è svolta con un tavolo al Corso Umberto I, al quale hanno contribuito gli stessi Manna e Fiorillo. 2) Non avendo una sede di Sinistra Ecologia e Libertà, in maniera provvisoria si utilizzava la sede del Patronato ma era evidente a tutti che non poteva essere la sede anche del partito. Concordo con Manna sulla necessità di avere una sede, un circolo territoriale dove tutti i simpatizzanti e gli iscritti possano incontrarsi e contribuire alla crescita del progetto politico, ma è evidente che la sede debba essere chiaramente riconoscibile come Circolo Territoriale di Sinistra Ecologia e Libertà e non confuso con altro…Patronato CGIL, Patronato ACLI, ecc. Siamo seri per favore! 3) Ricordo che purtroppo Fiorillo, a sorpresa per tutti, ha fatto scelte autonome rispetto a quanto concordato all’interno del partito e sottoscritto nel documento politico del centrosinistra. Documento che sottolineo è stato sottoscritto dagli stessi Manna e Fiorillo. E’ da quel momento che non ci si raccapezza più! 4) Un coordinatore che si definisce tale ha necessariamente qualità ed abilità tali da guidare il gruppo politico verso un progetto condiviso, non alimenta la disgregazione ma favorisce e motiva nell’interesse comune, promuove l’ arricchimento progettuale dalle diversità di opinioni. Se ciò non accade certamente viene meno il suo ruolo. Manna dovrebbe svolgere un ruolo preciso con precise responsabilità, compresa quella di evitare e non alimentare tutti questi inciuci sui giornali! Non avrebbe motivo di esistere questa querelle se ci fosse realmente un coordinatore. Cinzia Russo