A cura della Redazione
Rione Deriver, tra degrado e abbandono Pubblichiamo la lettera di un residente del rione Deriver di Torre Annunziata, in cui denuncia l´incuria e l´abbandono in cui versa l´intera area. Egregio direttore, sono un lettore del vostro giornale e purtroppo cittadino di Torre Annunziata, dico purtroppo perché ormai la Mia città è diventata davvero invivibile. Noi cittadini siamo abbandonati completamente al nostro destino da istituzioni, forze dell´ordine e chi più ne ha più ne metta. Come cittadino cerco di fare al meglio il mio dovere ma mi rendo conto che la politica di fregare il prossimo è quella che domina la scena. Parlo del caso che più mi interessa, ma il discorso è generalizzato. Io pago la spazzatura ed effettuo la differnziata e non penso di doverne avere merito perché dovrebbe essere la normalità. Il mio quartiere è abbandonato, non ci sono spazzini che passano per spazzare le strade, e ci troviamo a vivere in un porcile. Ho scattato delle foto che vi allego è spero nella stampa e nel potere mediatico dei mezzi di informazione per risolvere o quantomento capire i motivi di tali osceni disservizi (ne pubblichiamo una che vale per tutte!, ndr). Già in passato, con il Comitato di quartiere del nostro rione, abbiamo avuto un incontro con il primo cittadino che ci aveva promesso pulizia e ordine. Tutto è rimasto lo stesso. Il rione Deriver è completamente abbandonato a se stesso come tanti altri rioni popolari in balia della buona volontà di qualche cittadino. Senza parlare del verde pubblico, che sembra una savana infestata da zecche pulci e zanzare. Confido nella vostra buona volontà e spero che vogliate pubblicare le foto che vi allego per far vedere a tutti i cittadini cosa sta diventando Torre annunziata. Cordiali Saluti Pasquale Bisogno