A cura della Redazione
Ippocampo Cinema sabato 18 luglio Sabato 18 Luglio alle ore 21,00, presso l’area spettacoli “Giancarlo Siani”, sita in Via Caravelli, Torre Annunziata, saranno proiettati numerosi cortometraggi pervenuti da tutta Italia per aggiudicarsi il “Premio Ippocampo Cinema” Una giuria di professionisti ed operatori di riconosciuta fama e qualificata esperienza nel settore dell’audiovisivo ha selezionato i cortometraggi che verranno proiettati. “Ippocampo Cinema” è curata da Onofrio Brancaccio ed Andrea Bagnale ed è una delle sezioni appartenenti al più vasto “Premio Ippocampo - Torre Annunziata protagonista”, progetto culturale promosso dall’associazione McNaught e D&S Associati. Così come l’intera operazione, anche “Ippocampo Cinema” intende promuovere e affermare di nuovo l’etica pubblica della cittadina vesuviana, questa volta attraverso i meccanismi della narrazione e della comprensione, dell’analisi e della rappresentazione, portando a Torre Annunziata il meglio della produzione audiovisiva breve attualmente in circolazione, realizzata con mezzi e maestranze di altissimo profilo, per risultati di pregiato valore culturale, sociale e morale. Sostiene Felicio Izzo: “Il cortometraggio costituisce una forma comunicativa, ma anche creativa, particolarmente congeniale all’immaginario dei giovani, quegli stessi che devono farsi motore di cambiamento e di rinnovamento politico, sociale e culturale del territorio. Caratteri peculiari del corto, difatti, sono la simultaneità emozionale, l’immediatezza dell’intuizione, la fulmineità del pensiero che si traduce in atto, in movimento, in azione. Esso consente di raccontare una storia senza i paludamenti formali della narrazione lunga, affidandola ad una rete di analogiche sinapsi; diventa gesto narrato ed intenso, emozione tradotta in immagine, ma sempre incisiva, sempre intensa.” La selezione è stata rigorosa ed impegnativa anche per la mole di materiale pervenuto. Sabato 18 Luglio avrà luogo la proiezione pubblica serale e la giuria, composta da nomi prestigiosi, indicherà una rosa di audiovisivi più meritevoli. Tra questi, soltanto un titolo sarà premiato nel corso della serata finale che si terrà martedì 28 Luglio data in cui verrà anche presentato il catalogo interamente dedicato a questa rassegna. Alla proiezione assisteranno ospiti illustri appartenenti all’ambiente della produzione e distribuzione cinematografica, oltre che i membri della giuria e del pubblico del “Premio Ippocampo”. La giuria del “Premio Ippocampo Cinema” di questa prima edizione è composta da insigni nomi: Ernesto Mahieux, attore, vincitore David di Donatello nel 2002 per il film “L’imbalsamatore” di Matteo Garrone; Marco Aleotti, regista di “Porta a porta”; Antonio Vladimir Marino, sceneggiatore, autore di cortometraggi e spettacoli teatrali; Pietro Favari, autore, critico teatrale e docente di “Elementi di regia audiovisiva” al DAMS di Bologna; Ignazio Scassillo, musicista e compositore di musiche per film; Alfonso Galdi, direttore artistico di “Corto in Stabia”; Stella Cervasio, giornalista, redattrice de “La Repubblica – Napoli (Sezione Cultura e Spettacoli). Inoltre, nel corso della serata saranno proiettati: “Il secchione”, cortometraggio vincitore di “Corto in Stabia 2009 – Festival della Creatività”, rassegna audiovisiva dedicata al cortometraggio di produzione scolastica; “Fidarsi è bene, ma affidarsi è bello” spot sul tema dell’affido familiare realizzato da Angelo Serio e interpretato da Isa Danieli per conto della Fondazione Affido Onlus, seguita dalla testimonianza di coloro che hanno prodotto e lavorato al filmato. La serata vedrà in scena la compagnia Akerusia danza con un estratto di “Intrecci Paralleli. Storia di…”, uno spettacolo di danza con inserti video dell’artista Enrico Grieco, per la regia di Rosario Liguoro. Già da questa prima edizione, il “Premio Ippocampo Cinema” ha costruito importanti partnership con strutture ed associazioni di valore nel panorama audiovisivo nazionale, tra cui: Associazione “Il corto.it”, ente culturale di promozione e diffusione del cinema breve; Associazione “Arteteca”, in qualità di ente fondatore e gestore di “Mediaterraneum – Mediateca del Mediterraneo” di Castellammare di Stabia; Associazione “Vivistabia”, ente promotore di “Corto in Stabia – Festival della creatività”; Mediateca di “Santa Sofia” del Comune di Napoli. COMUNICATO