A cura della Redazione
Ritrovata tartaruga marina della Capitaneria di Porto Nel primo pomeriggio di oggi, i militari in servizio di vigilanza nel porto oplontino venivano allertati da alcune persone circa l’avvistamento di una tartaruga nel porto, in prossimità dei circoli nautici di Torre Annunziata. I militari al comando del Tenente di Vascello Massimo Lombardi intervenivano immediatamente per verificare quanto segnalato. L’animale rinvenuto trattasi presumibilmente di un esemplare di tartaruga “Caretta Caretta”, di circa 60 cm e dall’apparente giovane età. L’animale, con targhetta identificativa ed una scritta sul carapace “INDY”, presentava una grossa ferita sulla parte superiore dello stesso carapace dovuta probabilmente ad una elica di barca. La Centrale Operativa della Capitaneria di porto provvedeva ad avvisare la Stazione Zoologica Anton Dhorn di Napoli al fine di affidarla per le necessarie cure. L’animale veniva recuperato e portato presso l’Ufficio Circondariale in attesa dell’arrivo dei biologi marini destando la curiosità dei numerosi astanti incuriositi per le caratteristiche dell’animale. Pertanto è risultato preziosa la collaborazione di coloro che hanno prontamente segnalato l’animale, in quanto hanno consentito congiuntamente agli uomini della Capitaneria di trarre in salvo un esemplare di tartaruga – ormai in via di estinzione – e di permettere alla Stazione Zoologica di eseguire una serie di esami allo scopo di comprendere sia le cause dell’incidente che di apprendere utili informazioni sullo stato dell’ambiente marino della costa vesuviana. COMUNICATO STAMPA