A cura della Redazione
Grave incidente in via Sepolcri: muore un diciottenne Ieri sera, grave incidente stradale in via Sepolcri a Torre Annunziata. Coinvolti due giovani in sella ad un motorino. Uno di questi, Antonio Ascione, diciotto anni, ha perso la vita, mentre l´altro giovane è attualmente ricoverato all´ospedale di Boscotrecase con fratture multiple. Per Antonio Ascione, troppo gravi le lesioni riportate nell´impatto contro un paletto ai margini della carreggiata, divelto in seguito ad un violento urto. Inutili anche i soccorsi, visto che il cuore del diciottenne ha smesso di battere poco dopo il ricoverso all´ospedale "Sant´Anna e Madonna della Neve". LA DINAMICA. Ieri sera Antonio Ascione era in sella ad uno scooter in compagnia di un amico, anch´egli rimasto ferito gravemente in seguito allo scontro mentre transitava per via Sepolcri. Forse a causa di un ostacolo sulla sede stradale, il giovane ha perso il controllo del motorino ed è balzato dalla sella, schiantandosi contro un paletto dell´arredo urbano, posto ai margini del marciapiede. Alcuni passanti hanno chiamato un´ambulanza, che ha trasportato il diciottenne ed il suo amico in ospedale. Davanti al pronto soccorso del nosocomio torrese si sono radunati familiari e conoscenti della giovane vittima. Ci sono stati anche momenti di tensione vissuta nell´attesa che dalla sala operatoria giungessere notizie sulle condizioni di Antonio Ascione. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata, guidati dal capitano Luca Toti e dal tenente Francesco Panebianco. Gli investigatori hanno raccolto la testimonianza dell´amico della vittima al fine di ricostruire la dinamica dei fatti. Secondo le prime ricostruzioni, non ci sarebbero altre vetture coinvolte nell´impatto, non ci sarebbero segni di scontro sul ciclomotore recuperato in via Vittorio Veneto. L´indagine, tuttavia, è alla prime battute e dagli ulteriori rilievi sull´asfalto potrebbero emergere importanti particolari per giungere alla verità sul decesso di Antonio Ascione. Intanto la Procura della Repubblica di Torre Annunziata ha aperto un´inchiesta sull´incidente mortale. Il magistrato di turno disporrà l´autopsia sul corpo della vittima. L´esame autoptico chiarirà se ad uccidere il diciottenne siano state le lesioni interne provocate dall´impatto con il paletto oppure il trauma cranico riportato nell´impatto mortale.