A cura della Redazione
Via dalle strade cittadine 200 tonnellate di spazzatura Stanotte i compattatori della società Oplonti Multiservizi hanno lavorato a pieno regime ripulendo alcune zone della città da circa 200 tonnellate di rifiuti, il quantitativo prodotto in tre giorni dalla popolazione torrese. Destinazione la discarica di Serre (Salerno). "La spazzatura - ha detto un funzionario della Multiservizi - è stata prelevata in quei punti dove maggiormente si avvertiva la crisi". Noi di TorreSette abbiamo fatto un giro per la città e possiamo elencare gran parte dei siti ripuliti: corso Umberto I (bar Rosso e Nero - nella foto); corso Umberto I (di fronte pizzeria Stella Verde, dove, però, i cumuli di rifiuti non sono stati completamente rimossi); via Vesuvio (parco Carbone); via Vittorio Veneto (Palazzo delle Catene); via Vittorio Veneto (nei pressi del supermercato Conad); via Mazzini; corso Vittorio Emanulele III (nei pressi di Lucullus); via Carlo Poerio (Ufficio Postale lato nord); via Plinio. "Se riusciamo nella giornata di oggi a svuotare i nostri camion - ha aggiunto il funzionario della Multiservizi -, stanotte preleveremo altre 100 tonnellate di rifiuti". Ci permettiamo di avanzare un suggerimento: per evitare che i siti ripuliti diventino un´altra volta delle discariche a cielo aperto, perché non provvedere, attraverso il personale della Multiservizi, all´imbustamento dei rifiuti man mano che essi vengono depositati dai cittadini (via Gino Alfani docet)? Intanto si torna a parlare di un imminente intervento dell´Esercito a Torre Annunziata. Infatti, fra poco, ci sarà un incontro tra alcuni alti ufficiali militari, i dirigenti della Oplonti Multiservizi e il comandante dei vigili urbani Salvatore Visone. TorreSette terrà informati i propri lettori sull´esito dell´incontro.