A cura della Redazione
Manifestazione studentesca contro l´emergenza rifiuti Stamani si è svolta la manifestazione studentesca di protesta contro l´emergenza rifiuti in città. Gli studenti delle scuole superiori degli istituti torresi hanno sfilato per il corso Umberto I con in evidenza uno striscione con su scritto "BASTA PAROLE, RIPULITE LA CITTA´!". La protesta si è svolta in modo civile anche se la partecipazione degli studenti non è stata massiccia. Una studentessa del liceo ci ha voluto far conoscere la sua opinione: «Non è affatto vero che chiediamo che vengano rimossi i rifiuti solo fuori dalle scuole. Protestiamo perchè non riusciamo più a vivere in mezzo a tutto questo degrado e non è affatto un pretesto solo per non fare lezione. Chi ci governa faccia mea culpa e porti al più presto la normalità nella nostra città». Il corteo ha proseguito per via Dante, per raggiungere la sede del Comune oplontino. Qui gli studenti sono stati ricevuti dal sindaco Giosuè Starita e hanno avuto un colloquio di circa mezz´ora con il primo cittadino. «Già stanotte avrebbero dovuto essere rimosse 70-80 tonnellate di rifiuti - spiega Starita -, ma ciò non è accaduto e si spera che in nottata si attivino gli uomini della Multiservizi per provvedere alla pulizia delle strade. Inoltre - conclude il sindaco - se la situazione davanti alle scuole non dovesse subire dei miglioramenti, provvederemo ad agire diversamente». In giornata Starita inviterà, attraverso una comunicazione, i dirigenti scolastici degli istituti torresi a ridurre l´orario delle lezioni. Intanto, anche i genitori degli alunni del II Circolo didattico si sono recati al Comune per chiedere informazioni circa lo stato di precarietà igienico-sanitaria delle aree antistanti gli edifici scolastici.