A cura della Redazione
Encomio dall´Amministrazione per un cittadino modello Emergenza rifiuti: l’Amministrazione Comunale elogia l’operato di un cittadino. Mimmo Malafronte è l’oplontino modello. Il geometra, custode del fabbricato di Via Gino Alfani 28, amante della natura e soprattutto “rispettoso dell’ambiente” come lui si definisce, ormai da anni è impegnato nella raccolta dei rifiuti e nell’accurata sistemazione degli stessi. Proprio durante queste frequenti emergenze, Mimmo si arma di grandi buste di plastica, a volte anche riciclate, e di cartoni nei quali depone "amorevolmente" i vari rifiuti del suo fabbricato e di altri, sistemandoli in modo uniforme nel punto di raccolta (come si può vedere dalla foto). Schivo, semplice e modesto, l’ex geometra oggi “portiere” per necessità, amante del mare e del tempo libero, ha ricevuto dall’assessore all’Ambiente e Igiene urbana, Massimo Manna, un nota di elogio per il suo volenteroso operato. A nome dell’intera Amministrazione Comunale, il delegato all’Ambiente del governo presieduto dal sindaco Giosuè Starita, ha espresso il "più sentito apprezzamento per il grande senso civico dimostrato nell’organizzare il conferimento dei rifiuti dei vari condomini". La nota si conclude, oltre al messaggio augurale di un felice anno nuovo, anche con l’auspicio che "tale sensibilità dimostrata e la sua collaborazione, siano da esempio alla cittadinanza tutta”. Emozionato e stupito, Mimmo Malafronte, nel ricevere la missiva governativa, ha espresso parole di ringraziamento all’intera Amministrazione, sottolineando che il suo "volontario operato rientra in una normalissima prassi". Parole, queste ultime, che senza dubbio aiutano a far riflettere e a cercare di emulare il nostro concittadino. PAOLO BORRELLI